Beneficiari diretti e indiretti

329.031

Abitanti della comunità

800

Famiglie coinvolte

Obiettivi

  • Fare delle scuole un vero e proprio punto di riferimento per l’intera comunità, una sorta di piazza in cui incontrarsi e poter avere servizi essenziali.
  • Portare acqua e luce alle tre comunità.
  • Iniziare un percorso di sviluppo economico delle aree.
  • Dare un tetto dignitoso alle persone più indigenti.

IL PARTNER

La Fondazione Saint Luc è una organizzazione haitiana, non profit, di orientamento cattolico, che lavora in programmi di istruzione, cure mediche, sviluppo comunitario così come agricolo e gestione di emergenze di cui ogni anno beneficiano circa 90.000 persone. Fondata da Padre Rick Frechette CP, sacerdote e medico americano, e sviluppata e ampliata sotto la guida di Jean Nebez Agustin, la Fondazione è il frutto di più di 26 anni di esperienza di lavoro in Haiti.

Particolare attenzione è posta sul coinvolgimento dei giovani haitiani, molti dei quali cresciuti negli orfanotrofi di Nos Petits Frères et Soeurs, condividendo con loro una visione di sviluppo di Haiti basata sul duro lavoro, l’integrità morale, i valori cristiani, e le ispirazioni maturate dai giovani haitiani stessi. I programmi della Fondazione San Luc impiegano oltre 1.000 persone.

IL PROGETTO

Partendo dalle scuole, la volontà è quella di realizzare progetti che vanno oltre le mura di esse per raggiungere le famiglie più emarginate e bisognose della comunità.

L’obiettivo del progetto è l’inizio della costruzione di un vero e proprio villaggio per la comunità, un villaggio ove vi sia la possibilità si una vita dignitosa per tutti.

Le scuole ABF-Fondation St.Luc realizzate con il progetto EDU diventano un vero e proprio centro di incontro della comunità, un luogo ove vi sia accesso ad energia elettrica, acqua potabile, collegamento internet. Unitamente a questo tutte le famiglie degli studenti possono avere luce in casa grazie ad una distribuzione organizzata di lampade a energia solare, che permettono sia di poter studiare oltre l’imbrunire, che il prolungamento della vita familiare.

Inoltre, il programma di sviluppo include l’implementazione dell’attività agricola con training e affiancamento affinché sempre più possa essere fonte di sostentamento della comunità.

Obiettivo del progetto è quello di dare una vita dignitosa a tutte le famiglie e per molte di  queste significa anche avere una abitazione adeguata. Per questo ulteriore attenzione è stata dedicata alle famiglie degli studenti più indigenti della comunità di Laserengue in Abricots, attraverso interventi di costruzione di nuove abitazioni.

LE AZIONI DI ABF

Grazie al progetto 3.COM le scuole e le relative comunità potranno beneficiare di:

  1. Pozzi e/o serbatoi d’acqua e sistemi di filtrazione in grado di fornire acqua potabile a 10.000 persone al giorno;
  2. Pannelli solari per la produzione di energia elettrica e di luce durante la notte per consolidare la scuola quale centro sicuro della comunità;
  3. 2 luci solari per le 800 famiglie degli studenti per consentire la possibilità di apprendimento a casa durante le ore di buio;
  4. 2 forniture di fertilizzante e concime alle famiglie e il miglioramento, attraverso la formazione, delle loro capacità di coltivare, con l’obiettivo di aumentare il loro reddito e le risorse;
  5. Costruzione di n.32 unità familiari nella comunità di Abricots, Laserengue, in favore delle famiglie più bisognose;
  6. Computer labs con connessione ad internet.

IL CONTESTO

Abricots è un villaggio sito a 2 ore di macchina da Jeremie, circa 9 dalla capitale. Raggiungere questi luoghi è assai impervio per la mancanza assoluta di infrastrutture e strade. I principali mezzi di sostentamento delle famiglie che vi risiedono sono l’agricoltura e la pesca. Queste attività sono svolte in modo casuale e non garantiscono per questo l’approvvigionamento opportuno per il sostentamento.

Kenscoff è situata in una zona di montagna che dista 2 ore di auto da Port-au-Prince. Anche qui le poche attività economiche, quali l’agricoltura su tutte, sono praticate a livello familiare e destinate al mero sostentamento.

Il quartiere di Croix-des-Bouquets è il quartiere degli artisti della città di Port-au-Prince. In questo quartiere molte famiglie sono dedite alla realizzazione di manufatti chiamati “Fer Forgé” e ricavati dal riciclo di barili di gasolio.

Programma BREAK THE BARRIERS

Questo progetto è parte del Programma di Intervento Break The Barriers, che ha come obiettivo il sostegno e la promozione di progetti che aiutino le fasce più deboli della popolazione in Italia e nei Paesi in Via di Sviluppo, dove condizioni di povertà, malattie, malnutrizione e complesse situazioni sociali invalidano o riducono le aspettative di vita. La Fondazione vuole promuovere interventi a favore della salute, l’istruzione e l’integrazione sociale e vuole farlo andando, ove possibile, a misurare l’impatto del proprio intervento allo scopo di migliorarlo continuamente.

SCOPRI IL PROGRAMMA

Altri progetti

© ABF - Andrea Bocelli Foundation - Tutti i diritti riservati - CF 90049390504 - Credits - Privacy Policy - Cookie Policy

Privacy Preference Center

Skip to content