EDU PROJECT – MANITANE DAME MARIE

  • EDU PROJECT – MANITANE DAME MARIE
  • EDU PROJECT – MANITANE DAME MARIE
  • EDU PROJECT – MANITANE DAME MARIE

Il partner

La Fondazione Saint Luc è una organizzazione haitiana, non profit, di orientamento cattolico, che lavora in programmi di istruzione, cure mediche, sviluppo comunitario così come agricolo e gestione di emergenze di cui ogni anno beneficiano circa 90.000 persone. Fondata da Padre Rick Frechette CP, sacerdote e medico americano, e sviluppata e ampliata sotto la guida di Jean Nebez Agustin, la Fondazione è il frutto di più di 26 anni di esperienza di lavoro in Haiti.

Particolare attenzione è posta sul coinvolgimento dei giovani haitiani, molti dei quali cresciuti negli orfanotrofi di Nos Petits Frères et Soeurs, condividendo con loro una visione di sviluppo di Haiti basata sul duro lavoro, l’integrità morale, i valori cristiani, e le ispirazioni maturate dai giovani haitiani stessi. I programmi della Fondazione San Luc impiegano oltre 1.000 persone

ta sul coinvolgimento dei giovani haitiani, molti dei quali cresciuti negli orfanotrofi di Nos Petits Frères et Soeurs, condividendo con loro una visione di sviluppo di Haiti basata sul duro lavoro, l’integrità morale, i valori cristiani, e le ispirazioni maturate dai giovani haitiani stessi. I programmi della Fondazione San Luc impiegano oltre 1.000 persone

Il progetto

Dopo aver raggiunto l’obiettivo della stabilizzazione del numero degli studenti e riconoscimento della scuola come punto di riferimento della comunità, la Fondazione ha deciso di convertire le strutture base delle 3 scuole in strutture adeguate ad accogliere gli studenti e per metterli nella miglior condizione possibile di vivere l’esperienza scolastica. Al contempo la Fondazione ha coinvolto i genitori degli studenti offrendo alla maggior parte di essi lavoro nella costruzione delle nuove strutture.

Dal 2013 la  Fondazione  ha adottato le scuole di St. Philomene, Notre Dame du Rosaire e St. Augustin garantendo continuità alle strutture con il progetto Wheat per la copertura dei costi di salari e assicurazioni.   Grazie a questo il numero degli studenti si è stabilizzato e la comunità ha riconosciuto nella scuola un punto di riferimento. Questo ha permesso la conversione delle scuole da “scuole di strada” a scuole vere e proprie.

La Fondazione con il primo step di EDU Project ha realizzato:

  • costruzione della Scuola St Philomene in Kenscoff;
  • costruzione della Scuola St. Augustin in Abricot;
  • acquisto del terreno e costruzione della Scuola Notre Dame du Rosaire in Croix des Bouquets

ABF in questo questo nuovo step di EDU project acquisterà una superficie adeguata per realizzare la nuova struttura della scuola nuova scuola di Manitane Dame Marie, Jeremie.

Obiettivi

Trasformare la scuola Manitane Dame Marie in una struttura vera e propria, funzionale e sicura, dotata di programmi di apprendimento aggiornati, percorsi formativi per gli insegnanti, materiale didattico adeguato, biblioteca, computer lab, mensa, il tutto per elevare il livello di educazione a quello degli standard nazionali ed internazionali.

Numero di beneficiari diretti

Numero di abitanti dell'area27.127
Numero di bambini coinvolti135
Numero di persone impiegate2
Numero di insegnanti7
Numero di beneficiari indiretti675

La nuova struttura accoglierà fino a 400 bambini per le famiglie più povere che non possono permettersi di pagare le tasse scolastiche.

Il contesto

Ecole Manitane de Dame Marie si trova nella città di Dame Marie, Dipartimento di Grand’Anse. Dame Marie è una zona molto remota come tutte le altre aree della provincia in cui si pratica l’agricoltura, la pesca e la zootecnia. La scuola in cui le attività si svolgono è stata fondata nel 2014. Ad oggi gli spazi e la struttura di base ospitano 135 studenti. I corsi sono organizzati in gruppi di età e secondo il loro programma di apprendimento: scuola dell’infanzia e primaria. Con il nuovo edificio il numero degli studenti salirà a 400.

Aiutaci con questo progetto

Condividi questo progetto sul tuo sito

Località: Dame Marie, Jeremie